Comune di Sulmona

Portale ufficiale del Comune di Sulmona

17-10-2019
Ti trovi in: HOME » Comunicati Stampa » COMUNICATO STAMPA PIANO PROTEZIONE CIVILE
 

Che tempo fa?

La visualizzazione del contenuto di questo modulo necessita l'accettazione dei cookie di tipo marketing.
E' possibile abilitare l'accettazione della suddetta tipologia di cookie al seguente link:
Cookie Policy

Traduci il sito

La visualizzazione del contenuto di questo modulo necessita l'accettazione dei cookie di tipo marketing.
E' possibile abilitare l'accettazione della suddetta tipologia di cookie al seguente link:
Cookie Policy

Controllo automatico accessiControllo automatico accessi 800-106330 Conferimento rifiuti ingombrantiConferimento rifiuti ingombranti 800-012490

COMUNICATO STAMPA PIANO PROTEZIONE CIVILE

Data di pubblicazione: 05/07/2019
 

COMUNICATO STAMPA
Entro il prossimo autunno sarà pronto il Piano di Protezione Civile comunale aggiornato.  E’ stato firmato ieri il contratto per l’affidamento dell’incarico all’ingegnere Federico Sorgi, che si è aggiudicato la progettazione, per un importo complessivo pari a 21.397 mila euro (3 mila sono fondi regionali). “Abbiamo cercato di premere l’acceleratore, nonostante siano state diverse le problematiche sopravvenute, legate alla complessa procedura, che era stata attivata già lo scorso anno, ma con la gara andata deserta. Entro il prossimo autunno sarà approntato l’importante progetto, salvo validazioni da parte degli enti sovracomunali, secondo la normativa. Si tratta del raggiungimento di uno degli obiettivi prioritari di questa amministrazione legata alla sicurezza del territorio. E’ nostra intenzione mettere in atto un processo partecipato, che coinvolga sia i Consiglieri comunali che la cittadinanza”. E’ quanto afferma il sindaco Annamaria Casini. “Si sta portando avanti in queste settimane, in un percorso parallelo ma convergente, il progetto  denominato “Comunicare per proteggere”,  che coinvolge 14 Comuni del territorio, teso a migliorare strumenti e sistemi di comunicazione e informazione nella rete dei centri aderenti, riguardanti la prevenzione e la gestione delle emergenze. Ringrazio” conclude il sindaco “il funzionario Ing Marzia Di Lorenzo per l’impegno profuso”.

Il progettista dovrà occuparsi, nell’ambito dell’aggiornamento del piano, secondo le linee guida regionali, dell’analisi e procedure operative dei rischi presenti sul territorio, della redazione di relazioni, elaborazioni grafiche e cartografiche, schede operative di intervento, ricognizione di mezzi, materiali e attrezzature in dotazione alla struttura comunale, censimento delle aree di attesa, ammassamento e accoglienza, valutazione delle idoneità di dette aree con studi preliminari atti ad indicare le opere necessarie per rendere fruibili tali aree e quanto altro sia necessario per la redazione del piano. Sono previsti, inoltre, l’aggiornamento di localizzazione dei pericoli valanga o esistenti, lo studio dell’analisi della condizione limite per l’emergenza (Cle) e l’aggiornamento del piano catasto incendi, che comprende la ricognizione delle aree, l’elaborazione degli atti ai fini dell’apposizione di vincoli.