Comune di Sulmona

Portale ufficiale del Comune di Sulmona

27-05-2019
Ti trovi in: HOME » Comunicati Stampa » COMUNICATO STAMPA TRENI STORICI
 

Che tempo fa?

La visualizzazione del contenuto di questo modulo necessita l'accettazione dei cookie di tipo marketing.
E' possibile abilitare l'accettazione della suddetta tipologia di cookie al seguente link:
Cookie Policy

Traduci il sito

La visualizzazione del contenuto di questo modulo necessita l'accettazione dei cookie di tipo marketing.
E' possibile abilitare l'accettazione della suddetta tipologia di cookie al seguente link:
Cookie Policy

Controllo automatico accessiControllo automatico accessi 800-106330 Conferimento rifiuti ingombrantiConferimento rifiuti ingombranti 800-012490

COMUNICATO STAMPA TRENI STORICI

Data di pubblicazione: 08/05/2019
 

Un protocollo di intesa tra il Comune di Sulmona e l’associazione "LeRotaie", che coinvolga anche altri Enti strategici tra cui Fondazione FS, teso a valorizzare i treni storici a beneficio del turismo per il rilancio del territorio. E’ il tema al centro dell’incontro che si è tenuto a palazzo San Francesco oggi pomeriggio tra il sindaco Annamaria Casini, gli assessori comunali Luigi Biagi (trasporti) e Manuela Cozzi (turismo), il presidente di “Le Rotaie” Fabrizio Minichetti e i componenti dell' associazione Claudio Colaizzo, Alessandro Margiotta e Nicola Malcangio. Incrementare questo tipo di turismo slow è lo scopo, in virtù del successo che negli ultimi anni stanno riscontrando i treni storici sulla linea Sulmona-Isernia. Basti pensare che solo a dicembre 2018 sono stati circa 8600 i viaggiatori dei quali 2 mila hanno pernottato a Sulmona e nei paesi della Valle Peligna, mentre dal 5 gennaio al 5 maggio 2019 si sono contati 8800 partecipanti, con una media di un quarto circa con pernottamento a Sulmona. “Sono stati incontri proficui” afferma il sindaco Annamaria Casini “ci siamo confrontati sulla necessità di strutturare pacchetti turistici e mettere a sistema strategie che possano valorizzare i treni storici, agevolando il viaggiatore sia dal punto di vista logistico che turistico-culturale. Siamo disponibili a patrocinare il progetto e ad accogliere le richieste presentate dall’associazione: istituire un servizio di trasporto mirato stazione-centro e raccordo di eventi culturali, ludici e ricreativi con il calendario dei viaggi. E’ importare stipulare un’intesa con altri Enti, Fondazione FS e l’associazione al fine di garantire la produzione nel tempo delle inizitive "treni storici", che vantano un potenziale turistico di alto livello, a beneficio dell’intero territorio. In questo modo sarà possibile garantire una connessione più strutturata con il sistema turistico dell’Altro Sangro e favorire una sinergia in relazione alle peculiarità delle due aree”