Comune di Sulmona

Portale ufficiale del Comune di Sulmona

24-07-2019
Ti trovi in: HOME » Comunicati Stampa » COMUNICATO STAMPA PROGETTO WEET SECONDO GIORNO
 

Che tempo fa?

La visualizzazione del contenuto di questo modulo necessita l'accettazione dei cookie di tipo marketing.
E' possibile abilitare l'accettazione della suddetta tipologia di cookie al seguente link:
Cookie Policy

Traduci il sito

La visualizzazione del contenuto di questo modulo necessita l'accettazione dei cookie di tipo marketing.
E' possibile abilitare l'accettazione della suddetta tipologia di cookie al seguente link:
Cookie Policy

Controllo automatico accessiControllo automatico accessi 800-106330 Conferimento rifiuti ingombrantiConferimento rifiuti ingombranti 800-012490

COMUNICATO STAMPA PROGETTO WEET SECONDO GIORNO

Data di pubblicazione: 12/03/2019
 

Seconda giornata della “settimana europea”: protagonisti oggi gli studenti.
Una conferenza dedicata a “L’Europa e le giovani generazioni, l’Europa per i giovani” è quella che si è tenuta questa mattina nel cinema “Pacifico”, in cui sono stati in primo piano gli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore “E. Fermi” e “Ovidio” di Sulmona insieme ai colleghi provenienti da 4 istituti secondari superiori di Šumperk, componenti della delegazione della città della Repubblica Ceca, gemellata con Sulmona.  Ad aprire i lavori: i saluti istituzionali dell’assessore alla Cultura del Comune di Sulmona, Manuela Cozzi, e del sindaco di  Šumperk, Tomàs Spurny seguiti dal presidente della Horizon Service, Gennarino Settevendemmie.  A moderare l’evento: Stefano Calore, coordinatore del progetto, insieme alle insegnanti Emanuela Cosentino dell’IIS “Ovidio” e Annalisa Barrasso dell’ IIS “E.Fermi”.
Riflessioni critiche e consapevoli sono state espresse dagli studenti che si sono alternati sul palco, esponendo i propri elaborati, tra testimonianze e documentazioni, frutto di un lavoro impegnativo teso a lanciare messaggi incentrati sui valori fondanti dell’Europa, sulle opportunità, sul tema dell’euroscetticismo, riconoscendo nella scuola un ruolo importante per la formazione all’integrazione e alla cultura europea. Gli studenti delle rispettive scuole hanno realizzato tre loghi ufficiali del progetto WEET, che, avendo incassato tutti giudizio positivo, andranno a formare un unico prodotto da inviare  alla CE.
Il programma del progetto europeo denominato "We Are The Europe - #Euroscepticism? No thanks", nell’ambito di "Europa per i cittadini", Azione Gemellaggio di città", presentato ieri dal sindaco Annamaria Casini nella cerimonia di accoglienza della delegazione, che resterà in città fino al 16 marzo, proseguirà nel pomeriggio di oggi con visite guidate nel centro storico di Sulmona, a cura dell’Ufficio Turistico comunale, e con l’esibizione di musici e sbandieratori della Giostra Cavalleresca. Domani Mercoledi 13 marzo sarà la volta della visita al Campo78 e all’ Abbazia di Santo Spirito al Morrone, luoghi intrisi di storia e cultura.  Nella giornata di Giovedi 14 Marzo  si terrà la conferenza intitolata “Il futuro dell’Europa e le politiche locali di sviluppo” alla quale parteciperanno importante personalità  provenienti dalle Istituzioni Europee: Luigi Nigri, Direttore Generale per la Politica regionale e urbana UE  e Beatrice Covassi, Capo Rappresentanza Italia-Commissione Europea. Nel pomeriggio la delegazione effettuerà la visita guidata presso l’Archivio di Stato, a cura degli studiosi e ricercatori che illustreranno documenti, foto e fonti storiche che attestano il legame tra Sulmona e Šumperk.  Venerdi 15 marzo la delegazione visiterà i paesi del territorio con visite guidate a cura dell’ufficio turistico comunale.

"I giovani hanno dimostrato una grande consapevolezza e preparazione nell’affrontare i temi legati ai valori di cittadinanza europea. Tutti gli studenti presenti, sapientemente guidati dai loro insegnanti, hanno dato vita ad un confronto di altissimo livello, facendoci sentire veramente al centro dell’Europa. Il nostro futuro parte da qui" dichiara il sindaco Annamaria Casini . "Voglio ringraziare i due Poli ed in particolare le insegnanti Emanuela Cosentino, Marina Biagi, Adalgisa Cocco e Annalisa Barrasso, che sono state partners essenziali per realizzare un progetto così ambizioso ed un evento così importanti non solo per la scuola ma per tutto il territorio”.

 
Allegato: »